Come cambia il trattamento di prima linea del carcinoma renale metastatico, focus sul paziente fragile

In Italia si registrano annualmente circa 11.500 nuovi casi di tumori del rene (RCC) con 3500 decessi. La prognosi varia in funzione delle caratteristiche anatomiche, istologiche, cliniche e molecolari del tumore. Nel setting metastatico, lo studio di questi parametri ha portato alla elaborazione di sistemi prognostici che consentono una stratificazione accurata del rischio, utile a personalizzare le strategie di trattamento tanto di prima linea che per eventuali linee successive. Tra le opzioni terapeutiche disponibili in Italia per la terapia di prima linea del RCC metastatico un posto di primaria importanza è rivestito dai farmaci inibitori della tirosin chinasi, tra questi il pazopanib si è dimostrato avere un profilo particolarmente favorevole in termini di efficacia, tollerabilità e preferenza dei pazienti. Scopo di questo evento formativo di educazione continua in medicina (ECM) è di fare il punto su quelle che sono le opzioni più aggiornate di trattamento medico del RCC. Nel corso del convegno verranno presentate una serie di relazioni che affronteranno tematiche quali le più recenti raccomandazioni introdotte nelle linee guida nazionali e internazionali di riferimento, i dati emersi da studi clinici di real life, la stratificazione del rischio nei pazienti con RCC metastatico e come questo influenza la strategia di trattamento.

Faculty

Dr. Ugo Federico Francesco De Giorgi

Dr. Cristian Lolli

Durata

3 ORE



BROCHURE FILE UNICO
28 marzo 2023 28 marzo 2023
Blog Thumb
Iscriviti